27
May
Congiuntivite allergica: cause, sintomi e prevenzione

Congiuntivite allergica: cause, sintomi e prevenzione

Farmacie Vigorito 139

La congiuntivite allergica è un’infiammazione della congiuntiva, ossia la membrana che riveste internamente le palpebre.

In base ai fattori che la causano, è possibile distinguere diverse forme di congiuntivite allergica:

  • congiuntivite allergica stagionale, insorge generalmente nel periodo primaverile a causa dei pollini presenti nell’aria, spore di polvere o alberi;
  • congiuntivite allergica perenne, gli allergeni coinvolti sono gli acari della polvere, le spore fungine e il pelo di animali;
  • cheratocongiuntivite atopica, è una patologia infiammatoria il cui allergene è sconosciuto, se la sua estensione raggiunge la cornea può condurre a cecità;
  • congiuntivite allergica gigantopapillare, è associata all’utilizzo di lenti a contatto (in particolar modo quelle morbide).

Cause congiuntivite

Le reazioni allergiche oculari sono causate da un’eccessiva sensibilità a sostanze estranee, gli allergeni, come pollini, polvere, sostanze chimiche.
La superficie dell’occhio, essendo vulnerabile, reagisce in questo modo alle sostanze irritanti appena elencate, identificandole come potenzialmente pericolose.

La reazione si può associare anche ad altri disturbi, quali congestione, prurito, orticaria, tosse ed emicrania.

Sintomi congiuntivite allergica

Il segno più caratteristico per tutte le forme di congiuntivite allergica è l’arrossamento degli occhi per l’infiammazione dei sottili vasi sanguigni. La durata può variare, da pochi istanti ad alcune ore, in alcuni casi si può prolungare anche per giorni.
Altri sintomi possono comprendere bruciore, prurito, gonfiore alle palpebre, fotofobia (sensibilità alla luce), sentore di corpo estraneo e lacrimazione abbondante.
Lo sfregamento e il grattarsi spesso producono arrossamento cutaneo e gonfiore.

Prevenzione

Per prevenire la congiuntivite allergica bisognerebbe eliminare nell’ambiente la sostanza che scatena la reazione.
Dunque, se si è allergici ai peli di animali o alla polvere, è importante tenere l’ambiente deterso e cambiare spesso l’aria.
Chi è allergico al polline dovrebbe evitare di uscire nelle ore in cui si concentrano maggiormente nell’aria. Le ore migliori sono considerate la mattina presto o la sera tardi.
Sarebbe opportuno evitare gite all’aria aperta, soprattutto se c’è vento ed utilizzare occhiali da sole o lacrime artificiali, che fungono da barriera protettiva contro gli allergeni.

Trattamento

Come alleviare il rossore, il prurito e l’irritazione oculare?
Collirio antistaminico e lacrime artificiali refrigerate sono certamente di sollievo e possono aiutare a diminuire i sintomi.
Il collirio scelto, però, non dovrebbe essere a base di estratti vegetali come malva o camomilla, il rischio, infatti, è che possano aggravare la reazione allergica.
I colliri a base di corticosteroidi hanno effetti antinfiammatori più potenti ma vanno utilizzati sotto la supervisione di un oftalmologo.

Alcuni prodotti consigliati:

Levoreact Collirio Oftalmico 0,5mg/ml 4ml

Collirio antistaminico contenente il principio attivo Levocabastina cloridrato, contrasta i sintomi dell'allergia alleviando l'infiammazione dell'occhio ed il prurito.

Alfa Collirio Antistaminico 10ml

Grazie al suo principio attivo Nafazolina Cloridrato, aiuta a ridurre gli stati allergici ed infiammatori della congiuntiva, accompagnati da fotofobia, lacrimazione, sensazione di corpi estranei.

Imidazyl Antistaminico Collirio 10 flaconcini monodose 0,5ml

Collirio in formato monodose contenente i principi attivi antistaminici nafazolina cloridrato + tonzilamina cloridrato. Il flaconcino monodose permette di utilizzare il prodotto fino a 12-24 ore dopo l'apertura (facendo sempre riferimento al libretto illustrativo).

Afomill Sollievo collirio 10 contenitori monodose

Collirio a base di acido ialuronico, camomilla, aloe vera e camomilla, utilizzato nella prevenzione e come coadiuvante la terapia farmacologica con colliri antistaminici. Dona sollievo e garantisce una prolungata azione lubrificante per la mucosa oculare.

Se vuoi approfondire l’argomento o hai qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.