20
Apr
Guida alla protezione solare: la texture

Guida alla protezione solare: la texture

Farmacie Vigorito 358

Con l’estate che si avvicina e le belle giornate che si presentano anche in primavera, è l’ora di scegliere la crema solare più adatta a noi.

Oltre al grado di protezione del prodotto solare, da scegliere in base al proprio fototipo, applicare la crema solare è anche un’esperienza sensoriale che può cambiare in base alla sua texture e ai principi che sono presenti al suo interno. La consistenza del prodotto solare scelto può in parte condizionare l’efficacia del trattamento protettivo, poiché più un prodotto solare risulta pratico all’utilizzo più lo applicheremo volentieri, e di conseguenza proteggerà al meglio dal sole. Inoltre la texture della protezione solare deve rispettare anche le diverse esigenze della pelle.

Vediamo insieme come fare la scelta più adatta a noi.

Texture e tipo di pelle

Per le cuti grasse sono ottime le protezioni solari con texture astringenti e opacizzanti, che aiutano anche a regolare il sebo in eccesso. Si consiglia di ricercare prodotti dalla texture fresca e leggera, che magari abbiano anche effetti tonificanti e riequilibranti.

Per la pelle secca, con tendenza alla formazione di screpolature, è meglio un prodotto con texture ricca, corposa ma delicata, meglio ancora se contenente ingredienti idratanti e restituivi, come l’olio di jojoba, il burro di karité e l’olio di argan, che oltre a proteggere nutriranno la pelle in profondità.

Per le cuti sensibili sono indicate le creme con texture cremosa ma non aggressiva, protettiva e con oli vegetali, come nei cosmetici naturali per pelli delicate. Hanno una texture setosa, rinfrescante, che rinforza la barriera cutanea.

Texture e tipo di esposizione

Anche dove prendiamo il sole può rendere più confortevole una texture rispetto a un’altra.

Quando si è in barca, meglio una crema o un latte solare dalla consistenza corposa che rinforzi il film idro-lipidico alterato dal vento, ed è meglio evitare gli oli che ungono troppo.

Quando non ci si ferma mai perché sportivi, gli spray che si vaporizzano su viso e corpo, senza bisogno di essere massaggiati sono l’ideale e possono essere applicati da soli anche nelle aree cutanee difficili da raggiungere.

Se ci si tuffa costantemente, i prodotti più adatti sono i fluidi che si spalmano su pelle bagnata, mentre se si è su spiaggia, e si vuole evitare di impanarsi con la sabbia, esistono anche dei gel anti sabbia che si assorbono in fretta, lasciando la pelle asciutta e protetta.

Se vuoi approfondire l’argomento o hai qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.