25
Mar
Il farmacista consiglia: guida all'uso degli antistaminici

Il farmacista consiglia: guida all'uso degli antistaminici

Roberta 0 96

Quando parliamo di antistaminici ci riferiamo a quei farmaci che agiscono inibendo l’istamina, la sostanza che viene prodotta dalle cellule del sistema immunitario quando si entra a contatto con un allergene, che è anche responsabile dei sintomi tipici dell’allergia.

A cosa servono

L’antistaminico ha il compito di prevenire la comparsa dei sintomi ed è efficace nel trattamento delle allergie, siano esse respiratorie o cutanee.

Che tipo di farmaco utilizzare

A seconda dell'esigenza e della reazione, sono diversi i tipi di farmaci antiallergici da poter assumere:

Decongestionanti: vengono utilizzati per contrastare la congestione del naso e degli occhi (congestione oculare). Aiutano a ridurre il gonfiore e le abbondanti secrezioni che tipicamente insorgono durante le risposte allergiche.

Creme a base di antistaminici: vengono utilizzate per contrastare i fenomeni irritativi cutanei localizzati quali rossore, bruciore, prurito (anche per punture di insetto).

Antistaminici per uso orale: utilizzati per il trattamento della rinite allergica stagionale.

Controindicazioni

L’effetto collaterale leggero più diffuso, riguardante gli antistaminici per uso orale, è la sonnolenza, ma le reazioni indesiderate al farmaco possono essere anche altre.

Pertanto l'assunzione di questi farmaci deve essere sempre supportata dal consiglio del medico o del farmacista.

Rimedi Naturali

Gli antistaminici naturali non sono farmaci e vengono per lo più utilizzati per prevenire e ridurre la sintomatologia legata ai fenomeni di tipo allergico.

Tra le sostanze naturali con proprietà antiallergiche ritroviamo:

La Quercetina: è un flavonoide con la capacità di inibire il rilascio di istamina e vengono impiegati come coadiuvanti nella riduzione dei sintomi indotti dalle reazioni allergiche.

La Perilla: è una pianta con proprietà antinfiammatorie capace di mitigare le reazioni allergiche a carattere respiratorio e cutaneo.

Il Ribes Nero: i suoi estratti possono rivelarsi utili in caso di allergie perché esercitano un'azione antinfiammatoria in grado di modulare la risposta del sistema immunitario. Per questo motivo si consiglia un utilizzo preventivo di ribes uno due mesi prima dei periodi critici per le allergie (primavera e autunno).

Così come per i farmaci, l'utilizzo dei rimedi naturali è bene che sia sempre supportato dal consiglio del medico o del farmacista, poiché questi prodotti presentano alcune controindicazioni da non sottovalutare prima dell'assunzione.

Se desideri approfondire l’argomento oppure porre semplicemente qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.

Lascia un commento